Bere l’acqua del Gange contro i virus

Bere l'acqua del Gange contro i ll

Bere l’acqua del Gange contro i virus

Un professore in pensione di idrologia, che ha trascorso una vita a fare esperimenti su e giù per il Gange nelle pianure dell’India, rivela che la maggior parte dei fiumi, il materiale organico di solito esaurisce l’ossigeno disponibile di un fiume e inizia a putrefarsi. Ma nel Gange, una sostanza sconosciuta, o “fattore X” che gli indiani chiamano “disinfettante”, agisce su materiali organici e batteri e li uccide. Bhargava afferma che la qualità auto-purificante del Gange porta a livelli di ossigeno 25 volte superiori a qualsiasi altro fiume al mondo.

Gli indù hanno sempre creduto che l’acqua del fiume Gange in India avesse poteri straordinari. L’imperatore indiano Akbar la definì “l’acqua dell’immortalità” e viaggiò sempre con una scorta. La British East India Co. ha usato solo acqua del Gange sulle sue navi durante il viaggio di tre mesi verso l’Inghilterra, perché rimaneva “dolce e fresca”.

Ma non è proprio così, NON FATELO!

GANGOTRI, India ‘Himalaya, è facile capire perché il fiume Gange è considerato sacro.

Secondo la leggenda indù, la Via Lattea divenne questo uno specchio d’acqua terrestre per estirpare i peccati dell’umanità. Mentre defluisce da un ghiacciaio, il limo roccioso tinge il torrente ghiacciato in un grigio opaco, ma biologicamente il fiume è incontaminato, privo di batteri.

Bere l'acqua del Gange contro i virus

Queste credenze hanno una forte presa sulle menti indù, abbastanza potenti in molti casi per neutralizzare gli avvertimenti sui rischi per la salute. Alcuni pellegrini sono semplicemente ignari dell’inquinamento del fiume o addirittura ignari delle origini microbiche della malattia. Molti rifiutano di credere che l’acqua santa possa essere pericolosa, nonostante le prove.

Quindi, molto prima che attraversi grandi città, ospedali, fabbriche o fattorie, la sua purezza diminuisce. 

Si riempie di un tipo virulento di batteri, resistente ai comuni antibiotici.

Il Gange è la prova vivente che i batteri resistenti agli antibiotici sono quasi ovunque. Il fiume offre una visione approfondita della prevalenza e della diffusione di infezioni farmacoresistenti, uno dei problemi di salute pubblica più urgenti al mondo. Le sue acque forniscono indicazioni su come questi agenti patogeni si fanno strada nel nostro ecosistema. Attenzione!!!

Bere l'acqua del Gange contro i virus
….ma anche per bere e lavarsi i denti.
La fa proprio ben AHAHAHH!

“Ganga è mia madre, non potrebbe mai farmi del male”, dice Hanuman Sahani, un barcaiolo del fiume … che usa l’acqua direttamente dal fiume per adorare, ma anche per bere e lavarsi i denti.

Bere l’acqua del Gange contro i virus

IL TUO PENSIERO CI INTERESSA
[Total: 1 Average: 5]