Brasilena bibita al caffè storia di Calabria

Brasilena bibita al caffè storia di Calabria

La Brasilena è una bevanda gassata al gusto di caffè originaria della Calabria, una regione nel sud Italia. Questa bibita ha una storia affascinante e radici che risalgono al Novecento. Ecco alcuni dettagli interessanti sulla Brasilena:

Origini e Creazione:

La primissima idea di creare una bevanda dissetante, diversa dalle altre, nacque ancor prima della stessa Acqua Calabria. Cesare Cristofaro, negli anni ’30, comprava il caffè crudo e lo tostava nella sua piccola bottega. Un giorno, ha pensato di infondere il caffè in acqua frizzante, creando una bevanda che chiamava semplicemente “gazzosa al caffè” 1.

Negli anni ’60, la Brasilena fu perfezionata e divenne un’icona della regione 2.

Produzione e Successo:

La bevanda è stata inizialmente diffusa principalmente nel sud Italia, soprattutto in Calabria, ma ha poi conquistato anche altre regioni come Puglia, Sicilia e Campania.

La Brasilena è frizzante come un’acqua tonica, ma con il gusto del caffè. È diventata un successo sociale, spesso sostituendo l’invito a prendere un caffè tra amici 3.

A produrla non è una multinazionale, ma una piccola società situata a Monte Covello, in provincia di Catanzaro: Acqua Calabria.

Curiosità:

La bevanda è stata inizialmente chiamata “Bibicaffè” ed era prodotta dalla De Sarro & Torchia nella città di Lamezia Terme 4.

La combinazione esplosiva di aromi estratti dal caffè rende la Brasilena irresistibile per gli amanti delle bibite alternative a Coca-Cola e Pepsi-Cola 3.

Quindi, la Brasilena è molto più di una semplice bibita al caffè: è un simbolo della Calabria e della sua tradizione.

Vota articolo:
[Total: 1 Average: 5]