Salsa di pere e rafano ricetta

Salsa di pere e rafano ricetta

Si ritiene che il rafano abbia avuto origine nell’Europa orientale. Ha una lunga radice bianca e foglie verdi. Quando la radice viene tagliata, un enzima scompone un composto chiamato sinigrina in un olio di senape. Questo olio, noto come isotiocianato di allile, conferisce al rafano il suo odore e sapore rivelatori e può irritare gli occhi, il naso e la gola. La radice è tipicamente grattugiata e conservata in aceto, sale e zucchero per essere utilizzata come condimento. Questo è noto come rafano preparato.

Ingredienti:

  • 650 g di pere Decana
  • 1 mela o mela cotogna
  • 3 cucchiai di rafano in polvere, o grattugiatelo fresco
  • 100 g di zucchero
  • sale e pepe

Preparazione:

Pulite le pere, tagliatele a pezzetti e fatela cuocere con due mestoli di acqua, un pizzico di sale, lo zucchero e il rafano. Dopo mezz’ora passate al setaccio per rendere il composto fine o tritate con minipimer. Rimettete su fuoco e fate arrivare alla densità giusta. Spolverate con pepe. Salsa va usata subito per guarnire carni lesse, affumicate o anche wustel o il buonissimo Bratwurst.

Salsa di pere e rafano ricetta

IL TUO PENSIERO CI INTERESSA
[Total: 1 Average: 5]